[vc_row css=”.vc_custom_1567441651052{margin-top: 30px !important;}”]

Obiettivo di questo guida

[vc_separator css=”.vc_custom_1567441743182{margin-top: -20px !important;}”]Configurare il DDNS di kutter su pfSense/OPNsenseJTVCYWRyb3RhdGUlMjBiYW5uZXIlM0QlMjIyJTIyJTVE

Ambiente software utilizzato

[vc_separator css=”.vc_custom_1557400611541{margin-top: -20px !important;}”]Testato su kutter e pfSense 2.4.4

Prima di iniziare

[vc_separator css=”.vc_custom_1557400611541{margin-top: -20px !important;}”]
  • Avere un account Kutter attivo. Se non hai un account, attivalo subito cliccando qui o richiedi una demo gratuita. La registrazione è immediata e sarai operativo in pochi secondi.
  • Avere una connessione ad Internet.
  • Un firewall (in questa guida illustreremo pfSense® ma è compatibile con altri sistemi – vedo sotto lista di compatibilità).

Configurazione di Kutter:

[vc_separator css=”.vc_custom_1557400611541{margin-top: -20px !important;}”]Per prima cosa dobbiamo accedere al nostro pannello di configurazione andando alla pagina web di Kutter[vc_single_image image=”18517″ img_size=”full” onclick=”link_image”]Una volta fatto l’accesso clicchiamo su gestione filtro in alto a sinistra ed accediamo al pannello di configurazione:[vc_single_image image=”18519″ img_size=”full” onclick=”link_image”]Clicchiamo poi su reti,

aggiungi nuova rete

No, voglio creare un nuovo profilo

No, crea un nuovo profilo con impostazioni predefinite

Nome Profilo: “assegna un nome al profilo che stai creando”.

Selezione “pfSense

Inizia la configurazione[vc_single_image image=”18521″ img_size=”full” onclick=”link_image”]Adesso andiamo sul nostro firewall pfSense e impostiamo i DNS e configuriamo il Servizio DDNS:

system, general setup: impostiamo i parametri come segue:[vc_single_image image=”18523″ img_size=”full” onclick=”link_image”]Andiamo ora su:

Services, Dynamic DNS, Dynamic DNS Clients

Completare I parametri come mostrato in figura:[vc_single_image image=”18525″ img_size=”full” onclick=”link_image”]Salvare la configurazione.

Torniamo su kutter e eseguiamo il test della configurazione.[vc_single_image image=”18527″ img_size=”full” onclick=”link_image”]Torniamo su pfSense ed andiamo a forzare l’aggiornamento del DDNS ogni 5 minuti per sicurezza.

Cliccare su [Diagnostic] e successivamente su [Edit File].
Cliccare quindi su [Browse] e, nella lista in basso, aprire la cartella etc. Infine aprire il file chiamato crontab e modificarlo nel seguente modo:

– Cercare la linea che termina con /etc/rc.dyndns.update, quindi modificare la prima colonna inserendo la stringa */5  (Il numero che segue i caratteri */  sta ad indicare ogni quanto verrà forzata la sincronizzazione dell’IP pubblico).

Modificare anche la seconda colonna inserendo il carattere *.
In questo esempio la sincronizzazione verrà fatta ogni 5 minuti.

Fatto questo cliccare sul bottone [Save] per applicare le modifiche.[vc_single_image image=”18529″ img_size=”full” onclick=”link_image”]NOTA BENE: Per utilizzare correttamente il servizio DDNS non è sufficiente l’operazione fatta dal momento che una volta riavviato il dispositivo verrà persa la modifica fatta al file crontab. Per questo motivo è necessario procedere nel seguente modo:

– Cliccare nuovamente su [Browse] e aprire il file chiamato rc.bootup.
– Cercare il comando configure_cron(); e commentarlo aggiungendo il simbolo # all’inizio della riga, come si può vedere nell’immagine sottostante.
Cliccare quindi su [Save] per apportare le modifiche.[vc_single_image image=”18531″ img_size=”full” onclick=”link_image”]Come ultima operazione è necessario modificare il file rc.dyndns.update, sempre all’interno della directory etc. Per fare ciò procedere nel seguente modo:

– Cercare all’interno del file la riga contenente la stringa /* Interface IP address has changed */ e aggiungere sotto quest’ultima il seguente comando:
unlink(“/conf/dyndns_wancustom’checkip’0.cache”);
Salvare quindi cliccando su [Save].[vc_single_image image=”18533″ img_size=”full” onclick=”link_image”]

Miniserver YouTube
Cluster Proxmox 3 nodi con Ceph
OpenVAS Vulnerability Assessment Scanner

Condividi questo articolo:


Articoli correlati